News

Anti ictus e infarti: Arriva il collare che raffredda il cervello!

È italiana la start up che si è aggiudicata il concorso internazionale Intel Global Challenge per la migliore soluzione nella categoria Internet of Things Hardware, portandosi a casa un assegno di 15 mila dollari e numerosi contatti con i principali investitori della Silicon Valley.

Il team di Neuron Guard ha convinto una qualificata giuria internazionale presso la Haas School of Business dell’Università di Berkeley con un innovativo dispositivo per il trattamento del danno celebrale acuto. Grazie infatti a un particolare collare da applicare ai pazienti è possibile ridurre sensibilmente le conseguenze sul cervello generate da ictus, infarti e traumi cranici severi.
Il principio dell’ipotermia: «Abbiamo realizzato un prototipo in grado di abbassare la temperatura del cervello per evitare che le cellule celebrali degenerino rapidamente» dice Enrico Giuliani il medico fondatore dell’azienda premiata. Il collare sfrutta un principio ben conosciuto, quello dell’ipotermia, che ha già dimostrato di essere efficace in molti casi d’emergenza, specialmente nel trattamento degli infarti.
Il dispositivo italiano ha però una proposizione unica e innovativa, quella di poter essere impiegato subito durante l’emergenza dai paramedici, per tutta la durata del trasporto in ospedale e anche nelle prime 72 ore dopo il ricovero.
«Il tempo è cruciale. Prima si interviene, più possibilità si hanno di preservare le funzionalità del cervello» spiega il giovane imprenditore modenese. È risaputo infatti che la degenerazione neurologica inizia già dopo 8 minuti dall’evento critico e che il danno è irreversibile.

Per saperne di più, visita la pagina ——->> http://www.datamanager.it/2014/11/ictus-collare-hi-tech-per-limitare-i-danni-cervello/

Riabilitazione Bergamo 58

 

Share Button