News

Assumere una donna incinta: quando e perché una cosa giusta ci deve stupire.

Assumere una donna incinta!
Cosa c’è di straordinario? Riprendiamo dal Corriere.it una notizia che non dovrebbe stupire, ne essere vista come inconsueta, ne meritoria per chi lo ha fatto: semplicemente normale, prima ancora che giusta!

Questa è la notizia:
un imprenditore Veneto assume una donna, eccellente professionista e preparata lavoratrice, anche se incinta!

Riportiamo con soddisfazione la notizia che ci piace, ma ci fa interrogare molto sullo straordinario e sul normale …. quotidiano della “società” nella quale viviamo.

E ci domandiamo cosa sta succedendo se un “normale” gesto, di “normale” convivenza, tra l’altro utile all’imprenditore, deve essere visto come eccezionale.

In un’azienda quanto conta la professionalità? La preparazione? La disponibilità? La competenza?
Molto, anzi tutto!
Indipendentemente dall’essere donna o incinta…

Ma sembra che di solito non sia così! Sembra che la logica del profitto sia l’unica compatibile col lavoro.

Siamo finiti in un vicolo cieco, siamo una società semplicemente di stupidi, se siamo arrivati a pensare che le donne incinte e in bambini siano in un ostacolo alla produzione di beni e quindi al benessere collettivo.

Certo ci vuol altro per far riflettere a che livello siamo arrivati! Ma è un piccolo contributo ….

Per maggiori info, vi rimandiamo al link
http://www.corriere.it/cronache/17_febbraio_08/martina-firma-contratto-4063de96-ed75-11e6-9982-e7f0326adfad.shtml 

no

no

Share Button