News

Bambini e tablet: cosa fare?

Bambini e tablet: Giochini, puzzle e disegni da fare con le dita, fiabe interattive e cartoni animati su youtube: i bambini piccoli in genere non riescono ancora ad usare il mouse o consolle di videogiochi ma sono abilissimi nell’uso dell’Ipad,dell’ Iphone e dei tablet con schermo da toccare (touch-screen).

Bambini e Tablet: noi genitori li guardiamo con stupore e anche ammirazione (“certo che ci sanno fare questi nativi digitali!”), ma sorgono anche i primi dubbi, farà male? Bisogna usare le stesse precauzioni della tv o dei videogame?

L’emergere della Generazione Touch evidenzia cambiamenti profondi che stanno avvenendo nell’interazione tra le persone e la tecnologia.
I segni di questi cambiamenti sono evidenti e incontrovertibili e sono stati determinati prima dall’apparizione dell’iPhone di Apple e poi dai molti dispositivi con interfaccia e display tattili che lo hanno seguito.

Tutti i nuovi dispositivi tattili sono stati caratterizzati da nuove interfacce touch o multitouch che hanno permesso di passare dall’interazione attraverso un dito per un semplice click a quello di più dita in contemporanea e di gesti comprensibili dal sistema. Le nuove interfacce determinano un rapporto più naturale e quasi umano con le macchine tale da rivoluzionare completamente il nostro modo di interagire con la tecnologia e di trasformare non solo i nostri comportamenti ma anche la nostra testa.

La tecnologia sta evolvendo e lo fa anche influendo sulla nostra evoluzione.

E’ una evoluzione che si manifesta attraverso una ristrutturazione delle mappe mentali e sensoriali con cui il nostro cervello plastico interagisce con il mondo esterno attraverso i sensi. Così come l’opponibilità del pollice ha rappresentato per l’Homo Sapiens la possibilità di svolgere nuove funzioni complesse che lo hanno distanziato dalle specie che lo avevano preceduto, le nuove interfacce tattili determineranno nelle nuove generazioni la formazione di nuove sinapsi e l’evoluzione del nostro cervello verso nuovi orizzonti più complessi e integrati con le nuove tecnologie.

La nuova gestualità, favorita dalle nuove interfacce e dai display tattili, necessaria all’interazione con le nuove tecnologie tattili contribuirà all’evoluzione cognitiva del nostro cervello e ad una maggiore comprensione della logica che le sottende.
Una logica non comprensibile alle generazioni precedenti alla Generazione Touch che sono nate e cresciute con strumenti dotati di tecnologie, interfacce e funzionalità non tattili.

Vuoi maggiori informazioni? Scrivi a: ricreazione@cooperativaprogettazione.it

Per approfondimenti clicca sui link sottostanti —>>
http://www.cooperativaprogettazione.it/portfolio/da-zero-a-sei-anni-quali-tecnologie/
http://www.ilgiornaledigitale.it/bambini-digitali-i-pro-i-contro-realta-tecnologica-8586.html
http://www.donnaclick.it/societa/59419/bambini-e-tecnologia-tutti-i-pro-e-contro/

Riabilitazione Bergamo 150

 

 

Share Button