News

I bambini sanno sempre stupire!

Soddisfazione per la partecipazione e meraviglia per la capacità di cogliere in modo creativo il senso del messaggio. Nelle scuole del Plesso della Val Serina, i bambini disegnano l’inclusione. Un concorso di disegno per la creazione del logo dell’Associazione per l’Inclusione (API) di Serina.

Hanno partecipato 9 classi per 114 opere con disegni più testo esplicativo.

Sono le classi 3-4-5 primaria e 2-3 secondaria di primo grado che hanno dato applicazione pratica e approfondito temi tanto importanti per la vita di tutti noi: il contrasto all’emarginazione, la tolleranza, la solidarietà.
Venerdì 19 gennaio, durante l’assemblea dell’associazione API, Associazione per L’Inclusione, si sono selezionate le opere e scelti i vincitori (l’assoluto e un vincitore per fascia per classe).

L’attività nelle scuole ha avuto inizio a ottobre ed è terminata con l’esposizione delle opere presso la sala polifunzionale della Cooperativa La Bonne Semence a Valpiana dal 27/12/2017 al 7/1/2018.

Il concorso: grande riscontro sulla partecipazione e sull’attenzione data dalle insegnanti e dai bambini.

Le insegnanti hanno partecipato attivamente alla presentazione del concorso, si sono mostrate interessate al messaggio e si sono attivate affinché i loro alunni lo comprendessero al meglio. I bambini/ragazzini sono stati curiosi e creativi.

 Nelle classi il lavoro proposto seguiva la seguente modalità:

– presentazione dell’associazione e delle cooperative (molti conoscevano le coop perché hanno familiari o parenti che vi lavorano);
– confronto sulle parole “associazione” e “inclusione”. In tutte le classi il confronto ha portato a riflettere su cosa voglia dire volontariato, aiutare, conoscere, amicizia, incontrare nuove persone, gratuito, auto-realizzazione, donare, ricevere, giustizia, giudizio, fare del bene…;
– prendendo spunto dal confronto si sono proposte attività durante le quali gli alunni hanno disegnato il profilo di una mano su di un foglio che hanno poi fissato sulla loro schiena.
Muovendosi liberamente nella classe, ogni alunno ha avuto la possibilità di scrivere sul foglio dei compagni una parola di riconoscimento, un commento positivo, un apprezzamento, o una breve frase che descrivesse cosa rappresentasse per lui il compagno (migliore amico, un aiuto per i compiti, la scoperta che da una iniziale antipatia sia nata un’amicizia ….);

– finita la fase di scrittura ogni alunno ha avuto la possibilità di leggere tutti i commenti e sceglierne uno da condividere con i compagni.

L’attività ha voluto riprendere alcune riflessioni ritenute importanti su ciò che si fa quando si incontra una persona nuova o si vuole conoscere meglio qualcuno, condividere ciò che si pensa di loro, per permettere che la conoscenza prenda profondità facilitando la nascita di un’amicizia.

Un commento su come sono andati gli incontri.

Soddisfazione per la partecipazione e meraviglia per la capacità di cogliere in modo creativo il senso del messaggio proposto. Gli alunni hanno ampliato i temi del confronto con sensibilità e semplicità, proponendo temi quali l’auto-realizzazione, il valore della gratuità e l’importanza di conoscere persone diverse da noi per provenienza e situazione.

La lista dei vincitori e dei premiati è a disposizione presso le scuole.

GRAZIE DI CUORE A TUTTI!!!

Per maggiori info:
https://www.facebook.com/apiassociazione/

bambini e solidarietà

bambini e solidarietà

 

Share Button

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply