News

Cervello – FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L’UTILIZZATORE

Legga attentamente questo foglio prima dell’utilizzo: contiene importanti informazioni per Lei

 

Categoria:

cervello umano

 

Indicazioni terapeutiche:

Lunedì Lascialo lavorare
Martedì Mantienilo in forma
Mercoledì Mostragli rispetto
Giovedì Giocate insieme
Venerdì Verifica se sta bene
Sabato Sostieni le idee
Domenica Dormi e sogna

 

 

Controindicazioni:

“Il corpo faccia quel che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente.” (Rita Levi Montalcini)

“Niente è più pericoloso di un grande pensiero in un piccolo cervello” (Hippolyte Taine)

 

Precauzioni per l’uso:

L’avventura più esotica ed esaltante che possiamo vivere oggi è dentro la nostra scatola cranica grazie all’impetuoso progresso delle neuroscienze, negli ultimi anni si è spalancato un continente incredibilmente affascinante e complesso, al centro del quale vi sono il cervello e le sue cellule, neuroni e sinapsi dove prendono vita tutte le azioni (e reazioni) umane: mangiare, bere, dormire, ma anche ridere e innamorarsi. In questo senso con la giusta cautela non ci sono precauzioni per l’uso.

 

Interazioni:

si evidenziano conseguenze negative laddove il cervello entra in interazione eccessiva con alcool, droghe, caffeina, fumo ed eventi di forte intensità emotiva. Ogni area della nostra vita non può mai essere isolata (neanche quando lo vogliamo) dal nostro cervello.

 

Avvertenze speciali:

“Ogni cervello non è qualcosa di solitario e di unico” (Robert Musil)

“Un occhio che scruta nella semi oscurità: questo è il cervello umano” (Giovanni Soriano)

 

Gravidanza ed allattamento:

Gli ormoni hanno un ruolo nel produrre cambiamenti nella funzionalità delle abilità cognitive.

 

Dose, modo e tempo di somministrazione:

Con la giusta cautela le dosi, modalità e tempi di somministrazione sono infiniti.

 

Sovradosaggio:

Dati scientifici sottolineano come un eccessiva sollecitazione provochi stanchezza e che questo in parte è correlato ai livelli di arousal. Si sottolinea come l’affettività se troppo intensa (sia in senso positivo che negativo) possa influenzare la percezione di stanchezza (mentale) del soggetto.

 

Effetti indesiderati:

Perdita e/o alterazione delle capacità:

–          mnemoniche

–          attenzionali

–          visuo percettive

–          verbali e non verbali

–          di problem solving

–          comportamentali

–          emotivo-relazionali

 

Scadenza e conservazione:

“Brain is time and time is brain”

“Cogito ergo sum”

 

 

Se si ha qualsiasi dubbio sul funzionamento del proprio cervello rivolgersi a Progettazione Cooperativa Sociale.

Per approfondimenti, clicca qui: Il Cervello

pesi-3

Share Button