News

Cooperativa Contatto, innovazione e lavoro: il nuovo raviolificio per l’inclusione sociale

La Cooperativa Sociale Contatto di Valpiana di Serina ha aperto un nuovo laboratorio per la produzione di ravioli e casoncelli. Questo nuovo servizio si aggiunge ad altre attività già svolte dagli utenti disabili presso la Cooperativa, tra cui assemblaggio meccanico, giardinaggio e pulizia.
Il nuovo raviolificio intende non solo realizzare un prodotto, ma soprattutto rappresentare un modo innovativo per inserire persone disabili sul mercato del lavoro.

La realtà di Cooperativa Contatto si forma nel 2008, con i laboratori di assemblaggio come attività principale. Con il sopraggiungere della crisi, la cooperativa ha riscontrato a partire dal 2010 un calo delle commesse da parte delle aziende. Da questa situazione nasce l’idea di un laboratorio per la produzione di pasta fresca pensato per impiegare i disabili in inserimento lavorativo affidati alla cooperativa. Questo nuovo laboratorio sperimentale, battezzato “Le Mani In Pasta”, ottiene il sostegno della Fondazione della Comunità Bergamasca, e i primi prodotti vengono consegnati ad amici e parenti degli utenti disabili.

L’iniziativa riscuote un grande successo, incoraggiando la cooperativa a partecipare nel 2013 a un bando della Fondazione Cariplo per realizzare un raviolificio vero e proprio; l’anno successivo il bando viene accolto e i lavori per il nuovo raviolificio hanno ufficialmente inizio.
Oggi, dopo un anno di prove generali, il raviolificio può finalmente distribuire i propri prodotti alla rete di vendita.
I prodotti della nuova linea, denominata “Con Cuore”, comprendono attualmente casoncelli tipici di Valpiana, ravioli al formaggio della Val Serina, ravioli ricotta e spinaci e ravioli di soia.
Dei diciotto ospiti disabili della Cooperativa, cinque si occupano direttamente del raviolificio con l’aiuto di due dipendenti di Contatto e a un gruppo di volontarie, il cui impegno rappresenta un inestimabile valore aggiunto per la nuova attività.

Con l’apertura del raviolificio è stata realizzata anche la nuova ala dedicata all’assemblaggio, spostata dal piano terra al primo piano per lasciare posto alla nuova attività di cucina.

Per maggiori info:
http://www.contatto.coop/blog/23-nuovi-orizzonti-per-il-nostro-raviolificio
http://www.fondazionebergamo.it/passa-pure-dai-ravioli-la-forza-della-coop-che-impiega-disabili/

Riabilitazione Bergamo 170

Share Button