News

8 Marzo: non tutto finisce lì, non smettiamo di parlare di donne e disabilità.

Donne con disabilità: la Federazione FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), riporta una serie di dati che fotografano un quadro inquietante, sia in ambito di violenze fisiche, sessuali e psicologiche, sia per quanto concerne la salute, la prevenzione e anche il mondo del lavoro.

Donne e disabilità: l’8 Marzo è passato, ma non le occasioni di parlare delle discriminazioni delle donne con disabilità. Situazioni troppo spesso ignorate, per questo facciamo parlare i numeri.

Al questionario specifico predisposto dalla FISH con altri Enti internazionali,  hanno risposto 450 donne con diverse disabilità, di cui oltre il 60% con disabilità motoria, il 17,4% con disabilità plurima, il 12,3% con disabilità sensoriale e l’8,7% con disabilità intellettiva, relazionale, psichiatrica o dell’apprendimento.

Il 31% di loro ha dichiarato di avere subìto una qualche forma di violenza. Il 10% ha affermato di essere stata vittima di stupro nella propria vita.

Riportiamo di seguito altri dati elencati dalla FISH sulla discriminazione multipla donne con disabilità:

– Violenze fisiche o sessuali
– Donne con disabilità: 36,6%
– Donne senza limitazioni: 30,4%
– Stupri o tentati stupri
– Donne con disabilità: 10%
– Donne senza limitazioni: 4,7%
– Violenza psicologica dal partner attuale
– Donne con disabilità: 31,4%
– Donne senza limitazioni: 25%
– Stalking prima o dopo la separazione
– Donne con disabilità: 21,6%
– Donne senza limitazioni: 14,3%

Fonte: ISTAT, La violenza contro le donne dentro e fuori la famiglia. Anno 2014.

Lavoro: avviamenti presso aziende pubbliche e private

– Donne con disabilità: 43,2%
– Uomini con disabilità: 56,8%

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ottava Relazione sullo stato di attuazione della Legge 68/99. Anno 2014-2015.

Un quadro grave che conferma i dati, che quotidianamente registriamo, dell’accesso ai Servizi per disabili, pubblici e privati, della capacità e volontà di spese delle famiglie per la riabilitazione, i tassi di inclusione sociale registrati negli anni. Su questi temi le differenze di genere sono notevoli.

Sempre a sfavore delle donne.

Per maggiori informazioni:
https://www.cooperativaprogettazione.it/?s=donne
https://www.cooperativaprogettazione.it/tce-donne/

 

 

Share Button

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply