News

Guida per startup innovative a vocazione sociale alla redazione del “Documento di Descrizione dell’Impatto Sociale”

Pubblicato il 21 gennaio 2015, dal Ministero dello sviluppo economico il Documento “guida” per una nuova forma di imprenditoria sociale che basa il riconoscimento del proprio lavoro sulla valutazione dell’Impatto Sociale della propria attività.
Un documento di grande importanza per l’implicito riconoscimento di nuove forme di imprenditoria sociale ma, anche e soprattutto, per una prima definizione strutturata di “Impatto di una attività sociale”.

Nel documento troviamo infatti una prima ed interessante griglia sulle modalità di valutazione, molto semplificata rispetto alle griglie di matrice internazionale, che comunque permette e permetterà sempre di più in futuro, di dare una definizione anche economico-valoriale delle attività e progetti sociali.

Descrivere l’impatto sociale di un’organizzazione significa assegnare alle attività che questa svolge degli effetti più ampi e di lungo termine, effetti intesi come potenziali benefici o cambiamenti che l’intervento genera nella comunità in termini di conoscenze, attitudini, stato, condizioni di vita, valori. Allo stesso tempo, questi risultati devono essere tradotti in termini misurabili.
L’impatto è l’ultimo tassello di quella che viene definita catena del valore dell’impatto e che rappresenta una metodologia per analizzare l’attività di un’organizzazione individuandone le risorse utilizzate (input), i prodotti o servizi forniti (output), i risultati (outcome) ed, infine, l’impatto, cioè il cambiamento più ampio e di lungo termine. Spezzando l’attività nelle sue singole componenti, risulta più semplice chiarire la fondamentale distinzione tra i risultati immediati di un intervento (ad esempio il numero di partecipanti ad un evento di formazione professionale) e la sua capacità di innescare un cambiamento duraturo, l’impatto (aumento del livello di “occupabilità” dei beneficiari).
Infine, è importante essere consapevoli che non esiste un solo approccio che possa essere definito il migliore per la misurazione dell’impatto. È fondamentale, quanto difficile, individuare il metodo che meglio rispecchi le specificità dell’organizzazione, del tipo di attività condotte e degli obiettivi che si vogliono perseguire.

 Per maggiori informazioni:

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/per-i-media/notizie/2032132-nuova-procedura-per-il-riconoscimento-delle-startup-innovative-a-vocazione-sociale

Share Button