News

Housing Sociale: quando vivere soli è possibile anche grazie alle nuove tecnologie

Il progetto di utilizzo delle nuove tecnologie, all’interno di un più ampio progetto di autonomia abitativa, è in fase sperimentale, ma si presta ad importanti sviluppi.

L’intento è di potenziare le autonomie della persona durante lo svolgimento delle attività quotidiane, attraverso l’addestramento all’utilizzo dell’ausilio tecnologico (del tablet) per compensare i deficit cognitivi.
Progettazione coniuga le proprie strutture per l’autonomia abitativa (housing sociale),  con le nuove tecnologie.
L’obiettivo è che il tablet fornisca un supporto nella pianificazione ed organizzazione delle attività strumentali di vita quotidiana, autonoma, nella gestione delle attività extradomestiche e nella gestione del tempo  libero. Dopo la valutazione delle autonomie già raggiunte dalla persona e di quelle ulteriormente potenziabili attraverso l’uso dell’ausilio tecnologico, si procederà ad installare e co-costruire col soggetto delle APP in funzione delle esigenze rilevate.

Gli obiettivi
– Potenziare le autonomie nello svolgimento delle attività strumentali di vita quotidiana
– Favorire l’apprendimento di nuove mansioni e il corretto immagazzinamento delle relative procedure
– Potenziare la capacità di pianificare e organizzare impegni e attività
– Promuovere l’orientamento spazio-temporale utilizzando eventualmente il tablet a fini compensator
– Sviluppare l’abilità di gestione  dello strumento mobile tablet a fini ricreativi nella propria quotidianità

Indicatori di verifica
– Motivazione ed interesse
– Capacità di gestione dello strumento informatico

Per maggiori info, clicca qui ——>>http://www.traumacranico.net/video-chiamaci/

 

Riabilitazione Bergamo 51

Share Button