News

Imprenditoria sociale: dalla necessità di efficienza e di innovazione, al sottolineare le capacità e le risorse utilizzate per il bene di tutti

È importante rimarcare la necessità di efficienza e di innovazione nel settore non-profit. Sia per iniziare davvero a fare un passo, un cambiamento significativo nella nostra capacità di affrontare molti dei nostri più grandi problemi sociali, sia per mettere a disposizione competenze collettive, capacità e risorse, utilizzandole al meglio per il bene di tutti.

L’imprenditoria sociale è sempre maggiormente presentata come un possibile modello alternativo e un modo per estendere le risorse disponibili per affrontare i problemi sociali globali, combinando la coscienza sociale del non-profit con l’efficienza e il pensiero innovativo dell’impresa a scopo di lucro.
Questo può essere un matrimonio complesso, ma certamente non privo di grandi potenzialità. È un dibattito aperto che va sviluppato e perseguito, soprattutto dalle imprese sociali.

Riportiamo integralmente il commento ufficiale al tema delle istituzioni europee, un messaggio che dovrebbe essere fatto proprio dall’impresa sociale, sviluppato, analizzato è disseminato.

Dal Rapporto della Commissione Europea sul tema:

Che cosa è l’impresa sociale? Perché è importante per la società in generale?

– Perché  l’impresa/imprenditoria sociale:
• ha come principale obiettivo non quello di generare utili per i suoi proprietari o azionisti, ma di avere un impatto sociale,
• destina i propri utili principalmente alla realizzazione di obiettivi sociali,
• è gestita da imprenditori sociali in modo responsabile, trasparente e innovativo, coinvolgendo in particolare i dipendenti, i clienti e gli attori interessati alle sue attività economiche.

L’obiettivo principale delle imprese sociali è generare un significativo impatto sulla società, l’ambiente e le comunità locali.
Le imprese sociali contribuiscono a una forma di crescita intelligente rispondendo con l’innovazione sociale a bisogni non ancora soddisfatti.

Ad esempio, per molte imprese sociali è scontato incoraggiare i propri dipendenti all’apprendimento continuo e a migliorare le proprie capacità.

Inoltre, contribuiscono a una crescita sostenibile grazie al fatto di tener conto del proprio impatto ambientale e di avere una visione a lungo termine.
Ad esempio, le imprese sociali spesso mettono a punto pratiche efficienti per ridurre le emissioni e i rifiuti, o l’impiego di risorse naturali. Inoltre, ponendo l’accento sull’aspetto umano e sulla coesione sociale, le imprese sociali sono al centro di una crescita inclusiva: creano occupazione sostenibile per le donne, i giovani e gli anziani.

In altri termini, la loro ragione d’essere è realizzare trasformazioni sociali ed economiche che sono funzionali agli obiettivi della strategia Europa 2020.

Per maggiori info, clicca sui link sottostanti —>>

http://www.labforculture.org/it/risorse-per-la-ricerca/contents/ricerca-in-primo-piano/l-imprenditoria-sociale/caratteristiche-dell-imprenditoria-sociale

http://ec.europa.eu/internal_market/publications/docs/sbi-brochure/sbi-brochure-web_it.pdf

 

Riabilitazione Bergamo_72

Share Button