News

Integrare le diversità: un’esperienza di CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)

Continua la ricerca di ProgettAzione sui supporti/ausili per la disabilità intellettiva: come realizzare strumenti di CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) ad alta tecnologia, attraverso l’utilizzo di Scratch, per sviluppare abilità sociali in soggetti con deficit di comunicazione.

Fino a dieci-venti anni fa, la CAA si rivolgeva principalmente ai bisogni delle persone con disabilità fisica. Oggi la CAA viene considerata uno  strumento di grande valore per le persone con disturbo dello spettro autistico, a casa, in classe, al lavoro e nella comunità .  Sono ormai numerosi studi ed esperienze inerenti alla Comunicazione Aumentativa Alternativa. Oggi possiamo capire come recenti studi sull’autismo abbiano modificato l’approccio educativo verso le persone affette da tale disabilità, creando strumenti alternativi e strategie di insegnamento-apprendimento di facile accesso e utilizzo.

L’efficacia delle Nuove Tecnologie nei soggetti autistici 

Scratch è un software di grafica e animazione dall’interfaccia decisamente “friendly” e, grazie al suo carattere di tipo visuale, non ostacola l’utente con sintassi rigide, diminuendo così la possibilità di errore, dando una sensazione d’immediatezza alla stesura del codice. Sono queste alcune tra le principali caratteristiche del programma ideato dal MIT (Massachussets Institute of Technology), che ben si coniugano con vari aspetti riguardanti lo stile cognitivo, proprio della maggior parte delle persone con DSA, riducendone le criticità: apprendimento visivo sviluppato e difficoltà di controllo degli stati ansiosi, con conseguente comparsa di comportamenti problematici.

per approfondire
(1) Cafiero M. Cafiero, Comunicazione aumentativa alternativa, Ed. Erickson, Trento, 2009, p. 22
(2) http://www.auxilia.it/full/prodotti/prd_com_voca_1.asp
(3) http://www.auxilia.it/full/prodotti/prd_sensori_1.asp
(4) http://www.auxilia.it/full/prodotti/prd_adattatori_4.asp

Bibliografia
Cafiero J. M., Comunicazione aumentativa e alternativa, Ed. Erickson, Trento, 2009
Bovo D., Introduzione a Byob: ambiente e applicazioni, Tesi di Laurea A.A. 2011/2012
Trisciuzzi L., Manuale di didattica per l’handicap, Ed. Laterza, 1993

Sitografia:

http://www.auxilia.it/full/prodotti/prd_sensori_1.asp
http://www.auxilia.it/full/prodotti/prd_adattatori_4.asp

Per maggiorininformazioni consultare il link: http://www.educationduepuntozero.it/community/gli-scogli-dell-informatica-software-scratch-4068908347.shtml

 

Share Button