News

L’ integrazione a Bergamo parte dall’Università.

Tre mesi di lavoro presso Il Centro Diurno per persone con lesioni cerebrali acquisite da Ictus, Anossia cerebrale o Traumi cerebrali. Parte da qui il percorso per sviluppare i contenuti del tirocinio attivato da 4 studenti stranieri della Università di Bergamo, del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali per il “Master’s Degree in Clinical Psychology for Individuals, Families and Organizations.

Il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università di Bergamo e la Cooperativa Progettazione, danno vita ad una nuova Convenzione per avviare tirocini curricolari presso il Centro diurno di Pedrengo.
Il progetto pilota avvivato nel 2019, che ha visto uno studente straniero partecipare alle attività riabilitative del Centro Diurno, si potenzia portando a quattro gli studenti del Master, che parteciperanno all’iniziativa.
Con la supervisione della Dott.ssa Claudia Maggio, i percorsi avviano e sviluppano un programma di formazione educativa che prepara gli studenti, oltre al rispetto delle normali regole del lavoro in strutture socio-sanitarie, ad affrontare le attività delle terapie socio-occupazionali che contraddistinguono il Centro.
Partendo dall’osservazione e dallo studio in dettaglio degli strumenti di valutazione utilizzati per stimare le autonomie complesse e le capacità cognitive residue per i pazienti. E comprendere quali sono le opzioni relative all’inclusione sociale possibili dopo una lesione cerebrale.
I quattro nuovi tirocinanti saranno inseriti in un team professionale multidisciplinare che comprende neuropsicologo, psicoterapeuta, logopedista, fisioterapista, psichiatra, educatore professionista.
Una iniziativa importante per i ragazzi che la porteranno avanti, ma anche per tutto il Centro Diurno, che si apre a nuove esperienze, incontra persone di differenti culture, sviluppa azioni di integrazione reale senza stigma o pregiudizi.
L’integrazione a Bergamo parte dall’Università.

Per approfondimenti visitare il link:
https://dsus.unibg.it/it

Integrazione a Bergamo

Share Button

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply