Invecchiamento attivo

Destinatari

Persone anziane residenti nel territorio lombardo, ai loro caregivers e al loro gruppo familiare di appartenenza in genere.

Invecchiamento attivo: Obiettivi dell’intervento

  • Valutare l’eventuale presenza di affaticamenti cerebrali o deficit cognitivi precursori o non precursori di forme di demenza. Le aree prese in considerazione nella valutazione saranno quelle cognitivo-intellettive, dei sistemi sensoriali e comportamentali.
  • Sviluppare ogni forma di invecchiamento attivo e mantenere e sviluppare la socialità dell’anziano attraverso l’organizzazione di  attività di facilitazione della ripresa di contatto ambientale, del reinserimento sociale  e di “risocializzazione” nella comunità.
  • Offrire supporto psicologico agli anziani, per evitare o gestire il disagio pisco-affettivo.
  • Offrire supporto e formazione ai familiari di anziani anche quando affetti da forme di gravissima disabilità (come ad esempio, Stati Vegetativi e Stati di Minima Responsività), con particolare attenzione ai caregiver affettivi.
  • Formazione specifica agli operatori che operano in questo settore.

 

Per saperne sui temi dell’invecchiamento, della prevenzione e dell’affaticamento cerebrale leggi le News del nostro sito:

Stimolazione cognitiva

Invecchiamento attivo

Prevenire l’affaticamento cerebrale

Demenze in Italia

Quando i farmaci non bastano

Per informazioni ed approfondimenti: info@cooperativaprogettazione.it

 

Share Button
invecchiamento attivo