News

Opera Diocesiana Istituto San Vincenzo Milano. 20 incontri di Formazione per operatori aree minori

Per l’Opera Diocesiana Istituto San Vincenzo di Milano, il Settore Formazione di Progettazione, sviluppa un progetto di 40 ore di formazione e supervisione per operatori che si occupano di bambini e adulti con importanti difficoltà all’interno della “relazione educativa, di aiuto o di cura”

GLI OBIETTIVI DELLA FORMAZIONE

Gli operatori, educatori, terapisti, ausiliari, che si occupano di bambini e adulti con importanti difficoltà operano all’interno di una particolare forma di relazione che è indicata con l’espressione “relazione educativa, di aiuto o di cura”.

In questo ambito è in gioco la “soggettività” dell’operatore, intesa come dimensione profonda del proprio essere, che  viene sollecitata al di là del livello di consapevolezza che l’operatore può averne. Questa si manifesta non solo in quello che viene detto, ma anche, e forse soprattutto, in quello che passa al di là e al di sotto di qualsiasi verbalizzazione esplicita e cosciente.

Il confronto quotidiano con situazioni, anche dolorose, in cui si ha la percezione del limite del proprio aiuto possibile, può produrre, oltre allo stress da routine, anche la percezione di inadeguatezza, nonostante l’evidenza che le risposte non dipendano dalla volontà dell’operatore.

Per fronteggiare questo aspetto è opportuno che gli operatori siano dotati di uno strumento capace di permettere l’elaborazione di questi elementi, sempre connessi ad una situazione di relazione diretta con gli utenti: uno spazio di supervisione garantito, all’interno del proprio tempo di lavoro: una supervisione “del” lavoro da collocare “nel” lavoro. La supervisione riguarda la relazione operatore-utente, analizza la “relazione professionale di aiuto alla persona” come un’esperienza di lavoro in cui l’operatore mette in gioco la propria soggettività come elemento centrale della stessa.

Senza questo strumento, l’operatore rischia di andare incontro a un sovraccarico psichico che può condurlo a una condizione di usura, che segnerà negativamente la sua capacità di rispondere adeguatamente alla domanda avanzata dall’utente.

DESTINATARI

Gli operatori, educatori, terapisti, ausiliari, che si occupano di bambini e adulti dell’Opera Diocesana Istituto San Vincenzo.

 METODOLOGIA DIDATTICA

Il percorso proposto si caratterizza per fornire, a partire dall’esame delle situazioni concrete presentate dagli operatori, l’occasione di uno scambio tra professionisti, sulle strategie, le esperienze e le ragioni di ciascuno. Il supervisore individuato è psicoterapeuta con lunga esperienza di lavoro e di supervisione di operatori sociali e educatori dei servizi.

 

DOCENTE SUPERVISORE

 Sergio  Premoli

Specialista in Psicologia, Psicoterapeuta e Psicoanalista. Collabora alle attività e alle iniziative de La Pratica Freudiana di Milano.
Ha lavorato nel campo della Psicologia scolastica e nei Consultori familiari pubblici e privati. Ha svolto un’attività didattica pluriennale di Psicologia dell’età evolutiva presso la Scuola per Operatori Sociali del Comune di Milano e, in seguito, presso l’Università  di Milano Bicocca.

Per informazioni:
http://www.formazionesocialeclinica.it/

Opera-Diocesiana

Opera-Diocesiana

Share Button