News

Quando Prevenzione fa rima con Dispersione: Screening nelle Primarie

Sperimentazione, innovazione e inconsueti approcci alla prevenzione. Una storia di Buona Prassi che va segnalata (…… e replicata)

L’Amministrazione Comunale di Rho ha definito come obiettivo rilevante del Piano di Diritto allo Studio il percorso di supporto alle scuole, alle famiglie e ai ragazzi, che manifestano disturbi d’apprendimento, consapevole che anche a Rho circa il 10% degli studenti manifesta questa tipologia di disturbi. Obiettivo: prevenire la Dispersione Scolastica

Anni fa, l’Amministrazione Comunale aveva avviato il progetto “Dialoghiamo?”, con l’obiettivo di intervenire in modo precoce su Dsa e Dispersione Scolastica. Il progetto di pre-screening pedagogico ha come azione principale la somministrazione, nelle classi 3° delle scuole primarie, di un questionario, atto a fare emergere le situazioni che vedono alcuni studenti rientrare in “fasce di attenzione clinica”, per poter in seguito consigliare alle famiglie un percorso diagnostico specifico sui Dsa. Il progetto ha ricevuto ogni anno rimandi positivi sia da parte del corpo docente delle scuole sia da parte delle famiglie dei minori segnalati.
Con l’anno scolastico 2014/2015, ha pensato di ampliare il progetto per meglio rispondere ai bisogni dei ragazzi e delle loro famiglie.
Si è giunti quindi a un ampio progetto che vede le seguenti azioni:
1. Interventi di individuazione di indicatori per una diagnosi tempestiva di Dsa: nelle classi terze della scuola primaria mappatura di tutti gli allievi con questionari specifici (ogni anno sono circa 30 i bambini che risultano da inviarsi all’iter successivo di diagnosi).
2. Consegna alle famiglie di voucher per la terapia dei bambini con effettiva diagnosi di Dsa
3. Nelle prime classi della scuola secondaria di primo grado, realizzazione pomeridiana di laboratori didattico-tecnologici denominati “Aiutami a fare da solo” che consentano l’utilizzo di strumenti tecnologici avanzati per un risultato scolastico e formativo ottimale.

Una OTTIMA prassi per superare lunghi tempi d’attesa per la certificazione DSA e la presa in carico del minore. Le azioni attivate risultano assolutamente innovative nel panorama nazionale: è il primo progetto che in un’unica cornice rivolge attenzione ai bambini, ai ragazzi, alle loro famiglie e ai loro insegnanti, seguendoli dalla fase di pre-diagnosi ma sostenendoli anche durante la fase successiva, attraverso la strutturazione adeguata di un metodo di studio efficace. Un ottimo deterrente alla dispersione scolastica

Per maggiori informazioni: 

http://www.assesempione.info/index.php/territorio/scuola/38174-interventi-nelle-scuole-a-rho-sui-dsa-disturbi-specifici-di-apprendimento

Share Button