News

Ritardo del linguaggio: leggere una storia per stimolare i Late Talker

Ritardo del linguaggio: i bambini che cominciano a parlare tardi,  o late talker, sono quei bambini che tra i 2,5 e i 3 anni che parlano poco, mostrando un numero limitato di parole e di combinazioni, fanno errori nella scelta dei termini da usare e possono essere capiti con fatica dalle altre persone.

Ritardo del linguaggio, bambini parlatori tardivi, late talker: Tutti modi per definire  bambini che, anche dopo i 2 anni, faticano ad esprimersi compiutamente, o non presentano competenze lessicali adeguate.

Pur non mostrando le competenze linguistiche che ci si aspetterebbe per quel momento di sviluppo, non si può ancora parlare di un disturbo di linguaggio.

I “late talker” per definizione potrebbero infatti risolvere in modo spontaneo questo ritardo di linguaggio, oppure se le difficoltà permanessero anche oltre i 3 anni, si potrebbe configurare un vero e proprio disturbo di linguaggio.

Pur non dovendo sottovalutare questi segnali, i genitori dei bambini parlatori tardivi possono stimolare con situazioni semplici e quotidiane l’apprendimento di nuove parole. Facciamo due semplici esempi.

Leggere una storia al giorno con il proprio bimbo, utilizzando libri ricchi di illustrazioni, finestrelle, materiali diversi e figure, aiuta a sviluppare le capacità di concentrazione e di focalizzazione dell’attenzione e unire alle parole le immagini rinforza l’apprendimento di nuovi termini.

Nelle attività quotidiane, denominare le azioni e gli oggetti che coinvolgono il bambino o che attirano la sua attenzione, con parole o frasi semplici e chiare. Descrivere anche le proprie azioni di adulto, quando il bambino è presente, unendo le parole all’azione.

E se anche con letture e giochi rimangono delle preoccupazioni nei genitori?

Meglio fugare dubbi e perplessità, che quasi sempre risultano infondate, rivolgendosi ad uno specialista, senza aspettare.

Il logopedista è il professionista in grado di assistere e chiarire i dubbi dei genitori e, solo se necessario, permetterà di intervenire con attività mirate e utili al bambino.

Per informazioni sui temi del ritardo del linguaggio scrivi a: ricreazione@cooperativaprogettazione.it

I Centri RicreaAzione sono a

Milano in Via Teodosio, 4 e 12  – telefono: 02.70.638.795
Pedrengo (Bg) Via Moroni, 6 – 24066  – telefono: 035.65.73.51

 Oppure chiama il n. 347 6500755 o visita il sito www.centroricreazione.it

Ritardo del linguaggio

Share Button

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply