News

Una bella storia appena iniziata.

Avrei una casa da regalarvi, vi interessa? Tutto è cominciato così, un giorno nell’ottobre del 2016.
Oggi la casa è nostra, c’è un progetto di ristrutturazione approvato, un finanziamento a fondo perduto per sistemarla, abbiamo cominciato ad acquistare i materiali per il tetto nuovo e qualcuno ci sta già lavorando.

Sono quelle cose alle quali non puoi credere. Ma è tutto vero.

Una donazione di un edificio rurale in Val Brembana. Inaspettata, non stimolata né sollecitata.

Questa famiglia di Bergamo ha detto solo: “E’ una casa di famiglia, in valle, che noi non usiamo da un po’. Non abbiamo particolari richieste, basta che la usiate al meglio”.

La donazione alla cooperativa è stata suggerita da un assistente sociale di un paese della provincia. La famiglia ha chiesto indicazioni per donare un immobile, l’assistente sociale ha segnalato Cooperativa Progettazione.

Avranno certo preso le necessarie informazioni, poi ci hanno contattato per formalizzare il dono.

Inizialmente la donazione è stata vista come un riconoscimento per la buona “reputazione” della cooperativa, ma anche come un peso, una responsabilità in più che andava onorata.

Incertezze fugate quando si è realizzato che l’immobile era a Costa Serina, a 8 km dalla Residenza Sanitaria per persone con Lesioni cerebrali, dalle Comunità Psichiatriche della Cooperativa La Bonne Semence e dalla sede della Cooperativa Contatto.

L’attenzione, l’interesse e le garanzie di buon utilizzo del fabbricato si sono potenziate: potevamo ricavare 6 minialloggi indipendenti e ampie aree comuni per sperimentare l’abitare in autonomia, per il dopo di noi, per appartamenti sociali a basso prezzo. Il fabbricato è una costruzione degli anni ’40, si sviluppa su tre livelli, con tre appartamenti. Alloggi tipici della zona, funzionali a famiglie numerose, con cucina, molte camere e 1 solo servizio per piano. Esterno in pietra a vista e tetto con coppi.

La famiglia che ha donato l’immobile ha abitato stabilmente l’immobile sino agli anni ’70, l’ha utilizzato come casa vacanza sino a qualche anno fa. Poi le nuove generazioni hanno smesso di fare vacanze a Costa Serina. La Fondazione Cariplo ci finanzia una buona parte del costo della ristrutturazione. 165.000 euro per 250 mq di superficie abitabili, 66 mq di spazi comuni e 1.100 di esterni.

E’ passato 1 anno e mezzo, abbiamo tutto pronto, cominciamo a lavorare.

È proprio una bella storia, appena iniziata.

Per informazioni:
http://www.cooperativaprogettazione.it/ambiti-di-intervento/riabilitazione/housing-sociale/

una bella storia

Share Button

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply