Orientamento scolastico e lavorativo

L’ orientamento scolastico e lavorativo lungo tutto il corso della vita (lifelong learning) è riconosciuto all’interno delle politiche europee e nazionali come un diritto permanente di ogni persona, che viene esercitato in modalità diverse e specifiche a seconda dei bisogni, dei contesti e delle situazioni di vita.

In questa prospettiva, l’orientamento non è più soltanto uno strumento per gestire le transizioni tra scuola, formazione e lavoro, ma rappresenta un valore e una competenza da sviluppare e potenziare lungo tutto il percorso di crescita e il percorso scolastico di ogni persona.

Il lavoro di rete tra Famiglia, Scuola e Servizi può favorire il passaggio dalla semplice identificazione di una scelta all’acquisizione delle competenze per imparare a scegliere, indispensabili per l’inserimento di ogni ragazzo all’interno del contesto sociale ed economico attuale.

Presso il Centro RicreAzione sono attivabili percorsi personalizzati per sostenere e accompagnare i ragazzi e le famiglie alla scelta scolastica e lavorativa, favorendo la crescita di competenze personali e relazionali (life skills).


Scelte e orientamento 

Scegliere non è una cosa facile, soprattutto quando le scelte riguardano la propria vita e il proprio percorso. Ma scegliere è una competenza che si educa, che si prepara, che si accompagna. E proprio quando è più necessario concentrarsi su di sé per decidere cosa fare può essere utile aprire il dialogo con gli altri, per amplificare i ragionamenti, i dubbi, le incertezze.

L’orientamento negli anni ha cambiato volto (e nel tempo anche le scuole hanno cambiato nome): non si tratta più soltanto di scegliere una scuola superiore dopo la terza media. All’orientamento scolastico si affianca l’orientamento lavorativo e si disegna l’orientamento lungo il corso della via, uno dei diritti permanenti di ogni persona, riconosciuto dalle politiche europee.

Già dalla scelta della scuola secondaria di secondo grado comincia la costruzione di un percorso personale di acquisizione di competenze, di conoscenze e di abilità, si tracciano le traiettorie della crescita personale e professionale oppure può accadere di volere cambiare in corsa il percorso scelto in precedenza, per un ripensamento, per una bocciatura, per un trasferimento. E poi al termine della scuola superiore la scelta si ripropone e tra mondo universitario e mondo del lavoro si può perdere la bussola!

In questi ed altri casi, la consulenza di operatori esperti in orientamento e progetto di vita può essere la miglior scelta per imparare a scegliere!


Orientamento scolastico e Adolescenza

L’adolescenza è un’età di scelte, di cui la prima e più difficile è probabilmente quella che riguarda l’orientamento scolastico o lavorativo.

E’ importante che i genitori sostengano il figlio adolescente con supporti di orientamento scolastico, aiutandolo a trovare la propria strada e valutando insieme a lui le sue capacità e attitudini, la sua motivazione e le concrete possibilità che la realtà attuale può offrire.

Spesso è proprio l’ambito dell’orientamento scolastico quello in cui si concentrano e trovano espressione le ansie di tutti, figli e genitori, con il rischio che la scuola diventi il luogo in cui si incanalano difficoltà, conflitti, paure e delusioni , a discapito della possibilità, per l’adolescente, di investire sul processo di apprendimento in maniera serena ed autonoma.

Scaricare affrettatamente la colpa sui professori o al contrario sull’adolescente “pigro” e disimpegnato o sul suo gruppo di amici, non aiuta a comprendere e risolvere le dinamiche più profonde e complesse che spesso entrano in gioco e che sono legate ai cambiamenti e alle insicurezze di questa età.

La scola superiore?  Si, ma quale? Andare all’università? Sì, ma dove? Serve orientamento scolastico!

Al termine dei “normali“ cicli di studio occorre decidere la strada da prendere. Ma è meglio seguire il cuore o la ragione? I dubbi sono normali. Per questo serve un supporto al percorso di orientamento e alla scelta universitaria. Serve la collaborazione di un team di esperti per orientare e fare la scelta giusta.

La strada è complessa: un quinto dei giovani che si iscrive all’Università si ritira dopo il primo anno proprio a causa di un orientamento approssimativo!

orientamento_ Centro Ricreazione


Sono a disposizione per i servizi di Orientamento i Centri RicreAzione di:

Milano: Via Teodosio, 4 – Tel: 02 70638795 – Mob: 346 3264837 – mail:  c.maggio@cooperativaprogettazione.it

Bergamo: Via Giorgio e Guido Paglia, 26 – Tel: 035 236385 – Mob: 347 6500755 – mail: s.travellini@cooperativaprogettazione.it

Pedrengo (Bg): Via G. Battista Moroni, 6 – Tel: 035 657351 – Mob: 346 3264837 – mail: s.bozzolo@cooperativaprogettazione.it

Serina (Bg):  Via Europa, 20 – tel. 0345 65185 – Mob: 347 6500755 –  mail: info@cooperativaprogettazione.it

Share Button