News

Le sfide nella raccolta e gestione dei dati in funzione della valutazione di impatto

Le sfide nella raccolta e gestione dei dati in funzione della valutazione di impatto

Analisi ed elaborazione del materiale raccolto

Pubblicato un articolo su Open Innovation, il portale della Regione Lombardia
https://www.openinnovation.regione.lombardia.it/it/news/news/6962/iot-tecnologie-emergenti-e-dati-per-le-valutazioni-di-impatto-dei-prog

Vantaggi della raccolta e della gestione dei dati IoT e simili

Nel grande comparto della Valutazione di impatto dei progetti sociali, la parte riguardante la vita autonoma delle persone fragili, è ancora un tema da ridefinire e sviluppare. Ma utilizzare i dati oggettivi sulla gestione quotidiana, messi a disposizione dalla tecnologia, diventa fondamentale per valutare l’impatto degli interventi sulla vita della persona stessa, dei suoi cargiver e delle istituzioni sociali che lo accompagnano.
Si integra il giudizio dell’utente, dalla famiglia e del gestore del Progetto con la realtà̀ composita e complessa dei dati rilevati. Si utilizzano metodi di rilevazione quantitativi e qualitativi dove è necessaria l’interpretazione dei punti indicati cruciali, che diventano indicatori per la valutazione d’impatto delle misure proposte, sulla vita quotidiana dell’utente e sul servizio.

Analisi ed elaborazione del materiale raccolto
Il materiale raccolto può essere sotto forma di dati di utilizzo e/o accesso, registrazioni video, consumi, tempi di impiego, ecc. Va analizzato secondo i classici strumenti della ricerca qualitativa e organizzato in modo da ricostruire classificazioni e tipologie che permettano di individuare i livelli minimi di accettabilità e per stabilire nuove tipologie di interventi o confermare le azioni in atto.

Come superare le sfide di raccolta e gestione dei dati?
I dispositivi IoT e simili, producono enormi volumi di dati complessi. Pertanto, devono essere protetti da utilizzi impropri e regole sulla privacy. Nonostante la loro importanza, queste difficoltà possono essere superate. Ad esempio trasmettendo solo limitate quantità di dati e/o utilizzare connessioni mobili 5G di nuova generazione e affidarsi ad architetture cloud che, sul tema sono in continuo aggiornamento.

Share Button

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply